Home . L'uomo

L'uomo - Pagina 3

Indice
L'uomo
Pagina 2
Pagina 3
Pagina 4
Pagina 5
Tutte le pagine

Zio Giovanni, come lo chiamavano i collaboratori più anziani, aveva deciso finalmente di rilassarsi, sebbene il suo senso di responsabilità lo portasse naturalmente a diffidare, pur senza pregiudizi.
Giovanni FilianotiPer questo, pure essendo un accentratore, aveva imparato a delegare a patto di mantenere il controllo anche per interposta persona.
Sebbene fosse un autodidatta sapeva un po’ di tutto; imparava molto osservando gli altri; aveva una memoria sorprendente ed una predisposizione particolare per la matematica.

Fin da giovane si cimentava con il bricolage, arrivando a ristrutturare personalmente la casa che suo padre definiva “la casa delle streghe”: da un rudere, grazie alla collaborazione del suo fedele cognato e del fratello maggiore, era riuscito a ricavare una piccola villetta.
Questo a conferma del suo eterno motto: nella vita tutto è possibile, ogni cosa si può realizzare semplicemente “mettendoci la testa”.

E la sua testa diventa il cantiere di tante idee sorprendenti, disarmanti e innovative, al punto che in molti lo “corteggiano”, non solo per la sua infinità generosità, ma soprattutto per il suo spiccato fiuto negli affari. La sua versatilità gli consentiva di conciliare gli impegni più disparati: passava serenamente nell’arco di un ora da un appuntamento assicurativo ad una riunione finanziaria per poi fare un sopralluogo sui cantieri.